Allulosio nuovo dolcificante ipocalorico

Allulosio, il dolcificante che sostituirà l'eritritolo ?

in Articoli

L'allulosio è un dolcificante ipocalorico con aspetto e sapore molto simile allo zucchero, già utilizzato in America e in Asia. 

L'allulosio è un dolcificante che si trova in piccole quantità in natura, è definito uno "zucchero raro". Negli ultimi anni l'allulosio in USA ha sostituito l'eritritolo in tanti prodotti dolci destinati ai diabetici e a chi segue una dieta low carb / chetogenica. I suoi punti di forza sono il gusto molto simile a quello dello zucchero, il fatto che, rispetto allo zucchero apporti solo 1/10 di calorie e non alzi la glicemia e la possibilità di utilizzarlo anche nei prodotti da forno e nei gelati cosa che utilizzando l'eritritolo non sempre è fattibile (o quantomeno fattibile con risultati soddisfacenti). 

Allulsio dolcificante ipocalorico

Benefici per la salute dell'allulosio 


L'allulosio offre diversi potenziali benefici per la salute: 


1. L'allulosio è un dolcificante a basso contenuto calorico. Poiché ha solo circa lo 0,2% delle calorie dello zucchero, l'utilizzo dell'allulosio come sostituto dello zucchero tradizionale può aiutare a ridurre l'apporto calorico complessivo della dieta, favorendo il controllo del peso e la gestione delle calorie. 


2. A differenza di altri zuccheri come il glucosio o il fruttosio, l'allulosio ha un impatto minimo sul livello di zucchero nel sangue e sull'insulina. Non viene completamente assorbito dall'intestino tenue e viene escreto in gran parte nelle feci. Di conseguenza, l'allulosio può essere una scelta appropriata per le persone che devono gestire la loro glicemia, come i diabetici. 

3. L'allulosio è resistente all'attacco dei batteri responsabili delle carie dentali. A differenza dello zucchero, l'allulosio non fornisce un substrato per la crescita batterica che causa le carie. Pertanto, l'utilizzo di allulosio come dolcificante può aiutare a preservare la salute dentale


4. Alcune ricerche suggeriscono che l'allulosio potrebbe avere effetti prebiotici benefici per il microbiota intestinale. 


5. L'allulosio potrebbe contribuire a ridurre il rischio di sviluppare malattie metaboliche come il diabete di tipo 2 e l'obesità. Il suo basso impatto sulla glicemia e il suo contenuto calorico ridotto possono aiutare a gestire i livelli di zucchero nel sangue e favorire una migliore gestione del peso corporeo. 


È importante notare che la ricerca sugli effetti specifici dell'allulosio sulla salute è ancora in corso e molti studi sono stati condotti su modelli animali o in vitro. Ulteriori ricerche sono necessarie per confermare i benefici per la salute dell'allulosio negli esseri umani e stabilirne i dosaggi ottimali e le modalità di utilizzo.

Come viene prodotto l'allulosio? 


Come anticipato l'allulosio è naturalmente presente in natura in piccole quantità ma ovviamente per poter essere utilizzato come dolcificante su larga scala sono necessari diversi passaggi: 


1. L'allulosio può essere ottenuto da diverse fonti naturali, come la frutta, lo sciroppo d'acero o la cicoria. Queste fonti vengono selezionate in base alla loro concentrazione di allulosio e alla loro disponibilità. 


2. Le fonti selezionate vengono sottoposte a un processo di estrazione per separare l'allulosio dagli altri componenti presenti. 


3. Dopo l'estrazione, l'allulosio grezzo ottenuto viene sottoposto a un processo di purificazione per rimuovere eventuali impurità o componenti indesiderati. 


4. L'allulosio purificato può essere concentrato mediante evaporazione per ridurre il volume e ottenere una forma più densa e comoda da utilizzare. 


5. L'allulosio può essere prodotto e commercializzato in diverse forme, come polvere, granuli o sciroppo, a seconda delle applicazioni desiderate. 


È importante notare che i dettagli specifici del processo di produzione dell'allulosio possono variare a seconda del metodo e delle tecnologie utilizzate da ciascun produttore. Inoltre, l'industria dell'allulosio è in continua evoluzione e nuove tecniche di estrazione e purificazione potrebbero essere sviluppate nel tempo per migliorare l'efficienza e la resa del processo di produzione.

Allulosio sicurezza e possibili effetti collaterali 


L'allulosio è considerato sicuro per il consumo umano ed è stato valutato come tale da diverse autorità regolatorie, inclusa la Food and Drug Administration (FDA) negli Stati Uniti mentre l'EFSA (l'organo di controllo su alimenti e additivi europeo) non ne ha ancora approvato la commercializzazione e l'utilizzo in Europa. Tuttavia, è importante fare alcune considerazioni: 


1. Anche se l'allulosio è generalmente ben tollerato, alcune persone potrebbero sperimentare disturbi gastrointestinali come gas, gonfiore o diarrea quando consumano quantità elevate di allulosio. Questi effetti collaterali sono solitamente lievi e transitori, ma è consigliabile, le prime volte che lo si usa iniziare con piccole quantità


2. Poiché l'allulosio non viene completamente assorbito dall'intestino tenue, potrebbe agire come un lassativo in alcune persone sensibili. 


3. Come con qualsiasi alimento o additivo alimentare, è sempre consigliabile consultare il proprio medico prima di utilizzare l'allulosio se si assumono farmaci o si hanno condizioni mediche specifiche. 


4. Non sono state segnalate allergie specifiche all'allulosio, ma essendo utilizzato su larga scala da poco tempo se si sospetta un'allergia o un'intolleranza all'allulosio, è consigliabile consultare un allergologo o un medico per una valutazione appropriata. 


5. È importante utilizzare l'allulosio come parte di una dieta equilibrata e variata. Mentre l'allulosio può essere un'alternativa al dolcificante tradizionale per ridurre l'apporto calorico, è consigliabile consumarlo con moderazione e in linea con le raccomandazioni dietetiche generali.


0 commenti

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con l'asterisco sono obbligatori