Chetogenica pro e contro

Dieta chetogenica pro e contro spiegati in modo facile

in Articoli

La dieta chetogenica nel 2023 è una dieta molto di moda in Italia, nel resto del mondo (in particolare in America) pensate che già nel 2005 esistevano linee di alimenti "keto friendly". Mi sono messa nei panni di non ne sa nulla e si è incuriosito leggendo "keto" qui e "keto friendly" (che sta per adatto alla dieta chetogenica) lì ormai su tantissimi prodotti dietetici. 

Cercherò di essere semplice perchè noto che troppi siti ne parlano spiegando concetti non proprio alla portata di tutti.

In cosa consiste la dieta chetogenica?

Normalmente il corpo umano prende la sua energia dai carboidrati mentre chi segue una dieta chetogenica forza il corpo a prendere l'energia dai grassi.

Come?

Riducendo drasticamente la quantità di carboidrati assunti (solitamente tra i 20g e i 50g, ma è soggettiva) il corpo inizia a metabolizzare i grassi (si parla di chetosi).

Pro della dieta chetogenica

- Generalmente si perde peso rapidamente 

- Si avverte meno il senso della fame (e più a lungo il senso di sazietà, questo è forse il principale punto di forza della keto)

- Può essere di supporto nel trattamento di alcune patologie come insulinoresistenza, diabete di tipo 2, epilessia (è nata per trattare proprio questa patologia), emicrania etc 

Una dieta chetogenica va SEMPRE impostata da un medico/nutrizionista e calibrata sulla persona soprattutto in caso di patologie.

Contro della dieta chetogenica

- Non facile da seguire (bisogna conteggiare i carboidrati giornalieri oltre che le calorie se il fine è dimagrire, non fidatevi di chi vi fa credere che possiate mangiare grassi a volontà)

- Può essere costosa da seguire (i prodotti per la chetogenica sono tendenzialmente costosi ma ovviamente si può anche fare a meno dei prodotti e mangiare carne, pesce, uova, formaggi etc facendo a meno di pasta, pane e tutti i prodotti ricchi di carboidrati)

- Si possono avere problemi di colesterolo se non si scelgono correttamente i grassi da consumare (la scelta di grassi "buoni" è fondamentale)

- Difficilmente sostenibile sul lungo periodo, spesso infatti si sceglie di farla a cicli

- Nonostante sia considerata generalmente sicura ci sono pochi studi sugli effetti che può avere sulla salute sul lungo termine 

- La reintroduzione dei carboidrati a fine dieta va fatta gradualmente e, anche in questo caso, è fondamentale essere seguiti da un nutrizionista/medico o si rischia di vanificare gli effetti della dieta e riprendere il peso perso.

Se hai deciso di provare una dieta chetogenica puoi scaricare la nostra guida che ti spiega come scegliere i prodotti adatti alla chetogenica e se stai cercando una nutrizionista specializzata (anche) in dieta chetogenica ti possiamo consigliare la Dottoressa Elisa Rosso (non prendiamo percentuali, la stimiamo e basta).

Nella categoria "Alimenti keto" trovi una vastissima gamma di prodotti adatti alla dieta chetogenica (pasta, pane, biscotti, basi pizza etc) con consigli su come usarli e informazioni nutrizionali

NB Non sono una nutrizionista ma mi trovo a spiegare queste cose ogni giorno a tanti clienti e ho capito che per spiegare una dieta complessa come la chetogenica sono meglio parole semplici (di trattati sulla keto pieni di paroloni è già pieno il web)

0 commenti

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con l'asterisco sono obbligatori